Intesa SanPaolo: “Distribuiremo dividendo nel 2012”

Pubblicato da: MatteoT - il: 02-11-2012 11:22

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Pochi giorni fa vi avevamo presentato il monito del governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, ad usare con cautela la distribuzione delle cedole; Enrico Cucchiani, numero uno di Intesa SanPaolo, invece, ha confermato la distribuzione di un dividendo per il 2012 almeno in linea con quello del 2011, quando era stato di 8 centesimi per azione.

Aggiungendo, peraltro, di ritenere l’invito “giusto, dipende se c’è disponibilità di distribuzione dei dividendi. La nostra situazione patrimoniale – ha concluso Cucchiani – è di solidità dei conti e ci porta a dire che queste osservazioni, correttissime, non ci toccano direttamente”. Pertanto “a meno di eventi imprevedibili nel corso degli ultimi due mesi, confermiamo quanto detto in passato, cioè che distribuiremo i dividendi”.

Unicredit, invece, ha attuato una posizione più defilata con Federico Ghizzoni, ad, che ha spiegato lo scorso agosto che con ogni probabilità il gruppo bancario sarebbe tornato a distribuire dividendi ai propri azionisti già nel corso della prima parte del 2013.

Secondo Ghizzoni peraltro pure esistendo una “concreta possibilità” che ciò accadesse, si sarebbe trattato comunque di una decisione da prendere tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2013, concetto poi ribadito un paio di settimane fa quando a margine di una conferenza stampa in Turchia lo stesso Ghizzoni ha ribadito che una decisione sarà presa “quando sarà il momento, cioè dopo la chiusura dell’anno”. Nel caso di via libera il consensus degli analisti oscilla tra gli 8 e i 9 centesimi di dividendo per azione.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.