Lunedì da ricordare per le Borse: Milano + 3%

Pubblicato da: MatteoT - il: 19-11-2012 20:54

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Quella odierna è stata una seduta da ricordare a Piazza Affari, ma anche nel resto d’Europa. Sulla scia delle buone notizie provenienti dall’America ed aventi come tema il fiscal cliff ed i buoni presagi sulla Grecia, il listino milanese ha chiuso con un balzo del 3,05%.

Non finiscono qui i market mover di oggi; oltre ai rumours su fiscal cliff e Grecia, sono positivi anche gli ultimi report delle banche d’affari Barclays e Goldman, che stimano una crescita del 2,9% del Pil Usa nel terzo trimestre.

Il vento positivo per la maggiore economia Usa soffia anche in Europa, con le stime che hanno un effetto positivio anche sui titoli industriali del Vecchio Continente. Se crescono gli Stati Uniti, secondo gli analisti, come e’ sempre successo in passato nel giro di 3-12 mesi anche l’Europa ne giovera’.

Ad aiutare gli operatori troviamo anche la questione Grecia; presto, infatti, il Paese ellenico otterrà il terzo pacchetto di aiuti. L’accordo dovrebbe essere firmato domani, durante un incontro tra i ministri delle Finanze dell’area euro e consentirà ad Atene di ricoprire i bisogni finanziari del prossimo biennio.

Questa nuova tranche di aiuti, la terza da inizio crisi, sarà di 31,2 miliardi di euro ed Atene è pronta a strappare un ‘Sì’ anche per avere due anni di tempo in più per portare il rapporto tra il debito e il Pil al 120% (nel 2022 invece che nel 2020) dal 190% previsto nel 2013.

Settimana cruciale per l’Europa intera: giovedì i leader dei 27 paesi dell’Unione europea si incontreranno per fare il punto sui tagli al budget Ue, relativo al periodo compreso tra il 2014 e il 2020. Le differenze tra chi è a favore di maggiori tagli – come il Regno Unito – e chi invoca minori riduzioni sono sotto gli occhi di tutti. La riunione rischia dunque di terminare senza il raggiungimento di un accordo.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.