Come difendersi dai bond bancari? Sono sicuri?

Pubblicato da: MatteoT - il: 08-12-2012 15:00 Aggiornato il: 07-12-2012 18:22

Molto spesso chi ha conti correnti in banca si sente proporre delle obbligazioni emesse dallo stesso istituto; la domanda che sorge ai più è molto semplice: saranno convienenti e, soprattutto, saranno sicure? Il più delle volte, infatti, il bond emesso si rivela un ottimo affare, ma solo per la banca.

Il motivo? La presenza di oneri impliciti. Si tratta dei soldi che la banca vi prende solamente perchè vi ha venduto il bond, ma che praticamente sempre non ricorda a quanto ammontano. Mediamente sono stimati nel 9%. Comprando 100 euro di obbligazione, nove se ne vanno per oneri implicit. Su 1.000, quindi, diventano 90 euro. Niente male, vero?

Una media tra il 30% di alcune emissioni e dell’1% di altre. Questi dati dovrebbero essere contenuti nei documenti collegati alle emissioni obbligazionarie – le condizioni definitive.

Un altro dato che dovrebbe essere contenuto è il confronto tra il rendimento di queste obbligazioni emesse e i titoli di Stato. La differenza, con gli attuali Btp, arriva anche a essere negativa per il 3%. Se i bond bancari, mediamente, rendono lo 0,77%, i titoli di Stato arrivano anche sopra i 4%.

In realtà, la situazione dovrebbe essere l’esatto opposto. Dovrebbero essere le obbligazioni bancarie a rendere più dei titoli di Stato visto che le prime sono maggiormente rischiose dei secondi.

Se vi accorgete della “fregatura” dopo aver acquistato l’obbligazione, vendere il titolo risulta essere complicato ed oneroso visto che questi bond, molto spesso, sono caratterizzati dall’assenza di liquidità.

Lo dice pure la Consob “solo il 9% delle obbligazioni ha un mercato secondario realmente liquido”.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di Trading Voto Recensione Sito Web
eToro
eToro Opinioni Conto demo
Markets
Markets Opinioni Conto demo
24Option
24Option Opinioni Conto demo
ITRADER
ITRADER Opinioni Conto demo
XTB
XTB Opinioni Conto demo
* Your capital is at risk (CFD service)

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com