La Nutella macina record ed utili: ecco tutti i dati

Pubblicato da: MatteoT - il: 23-01-2013 15:00 Aggiornato il: 22-01-2013 18:49

“Che mondo sarebbe senza Nutella”. I Ferrero sperano che questo slogan continui ad esistere per molti decenni ancora. Nel frattempo, comunque, continua a regalare record ed utili alla casa torinese, che nel 2012 ha registrato una crescita del fatturato in Italia dell’19% a 2,55 miliardi di euro.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Estathè, Nutella e Kinder Bueno, secondo quanto indicato dalla stessa Ferrero, “hanno garantito la sostanziale tenuta dei volumi sul mercato domestico, rispettivamente con un incremento del + 4,3%, + 2,8% e +1,7% sull’esercizio precedente”. In sofferenza, invece, le ultime righe del conto economico: la società di Alba, in provincia di Cuneo, ha chiuso l’esercizio al 31 agosto 2012 con un utile civilistico di 95,9 milioni, in calo dai 110,7 di dodici mesi prima principalmente per l’aumento del costo delle materie prime.

L’esercizio della lussemburghese Ferrero International, la capogruppo dove confluiscono i risultati di oltre trenta controllate in tutto il mondo, si è concluso infatti con un utile di 443 milioni. Il risultato è calato nettamente rispetto agli 814 milioni di due anni fa, quando però si era fatto sentire il peso di un maxi-dividendo da parte della controllata dell’Est Europa.

Dai documenti depositati presso il Granducato e consultati nei giorni scorsi dall’agenzia Radiocor emerge che la capogruppo, controllata dalla famiglia piemontese, che in base alla classifica Forbes è la più ricca in Italia con un patrimonio di 19 miliardi di dollari (al marzo 2012), ha deciso di staccare una cedola da 400 milioni; nell’esercizio 2011-2012 era stato distribuito l’intero utile.

Ferrero ha poi sottolineato di aver esportato prodotti italiani in oltre 70 Paesi al mondo, realizzando ricavi pari a 749 milioni di euro. Migliora anche la posizione finanziaria dell’azienda di circa 48 milioni di euro. Gli investimenti produttivi nell’ambito dei confini nazionali hanno superato i 105 milioni.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.