Nokia torna in utile, ma il 2012 si chiude con perdite di 3 miliardi

Pubblicato da: MatteoT - il: 25-01-2013 10:30 Aggiornato il: 24-01-2013 18:29

Nel quarto trimestre del 2012 Nokia ha messo fine di una serie di sei trimestri consecutivi in perdita. Negli ultimi tre mesi del 2012, infatti, il gruppo finlandese ha riportato utili netti per 202 milioni di euro (con un controvalore di 5 centesimi ad azione ed utili operativi per 439 milioni). Le vendite, infine, sono risultate in calo dell’8% rispetto ad un anno fa: 8,04 miliardi.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L’intero 2012, però, si è chiuso con un passivo da 3,1 miliardi di euro. Più del doppio rispetto al 2011. Il consiglio di amministrazione del gruppo ha annunciato di aver deciso la sospensione dei dividendi per il 2012. Si tratta della prima volta nell’arco di 143 anni di storia.

Nokia è ormai da tempo sotto pressione per la concorrenza di colossi quali Apple e Samsung, che hanno prima invaso il mercato degli smartphone per poi portarle via sempre più quote di mercato. Solo ultimamente, anche grazie agli ultimi modelli Lumia ben accolti dal mercato, Nokia sta tornando a dare segnali di vitalità.

La liquidità, secondo quanto reso noto dal gruppo, al 31 dicembre 2012 è scesa a 4,4 miliardi di euro rispetto i 5,6 del 31 dicembre del 2011. Seppur con prospettive ben differenti, la delusione di Nokia si allinea con quella di Apple. Ottimi, invece, i conti di Google (che ha sfondato 50 miliardi di dollari di ricavi) ed Ibm.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.