Seat Pagine Gialle verso il fallimento

Pubblicato da: MatteoT - il: 05-02-2013 15:18

Seat Pagine Gialle ha chiesto quest’oggi l’ammissione al concordato preventivo. La decisione è stata deliberata dal Cda per garantire “la continuità aziendale” alla luce dell’impossibilità di far fronte agli impegni sul debito nel 2013 e, dopo che i target sono stati rivisti al ribasso. E’ quanto comunica, tramite una nota, l’azienda.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il gruppo non ritiene più attuali e raggiungibili le linee guida strategiche 2011-13 e le stime del 2015 che erano state elaborate in occasione della recente ristrutturazione del debito. Gli impegni finanziari per il 2013 sono di complessivi 200 milioni di euro, di cui 70 milioni per quota capitale e 130 per interessi.

Contro una stima di generazione di cash flow a servizio del debito di circa 50 milioni e una liquidità effettivamente disponibile pari a circa 100 milioni. Per questa ragione, l’azienda, vista l’impossibilità di fare fronte nel 2013 a tutte le scadenze previste con le risorse finanziarie disponibili, ha chiesto l’ammissione alla procedura di concordato preventivo.

Le società interessate hanno deciso di non procedere al pagamento della rata semestrale di interessi dovuta il 31 gennaio 2013 sui prestiti obbligazionari in essere e parimenti di non procedere al pagamento delle rate per interessi sul finanziamento bancario senior unsecured dovute il 6 febbraio prossimo.

Il titolo è in asta di volatilità dopo aver perso il 40% e vale 0,0008 euro. Il valore di tutta Seat è quasi nullo: solo 12,5 milioni di euro.

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.