Malone contro Murdoch: è guerra tra colossi tv

Pubblicato da: MatteoT - il: 06-02-2013 18:55 Aggiornato il: 06-02-2013 18:36

John Malone, magnate della tv americana via cavo, ha deciso di lanciare la sfida a Rupert Murdoch, re dei canali satellitari, spostandosi la battaglia tv dagli Usa all’Europa. Liberty Global, infatti, ha annunciato di aver acquisito la concorrente britannica Virgin media per 23,3 miliardi di dollari: l’operazione è stata finanziata in parte in contanti ed in parte in azioni.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Si tratta della compravendita più grande mai conclusa in Europa da Malone per concludere un matrimonio dal quale verrà alla luce il leader mondiale nel settore. L’obiettivo dichiarato, tramite una nota congiunta delle società interessate, è quello di creare “la principale impresa globale di comunicazione a banda larga, in grado di coprire 47 milioni di case e che serve 25 milioni clienti in 14 paesi”.

Il nuovo gruppo sarà “focalizzato sui mercati europei più solidi e strategici”, con una dimensione “per essere all’avanguardia nel cambiamento tecnologico per clienti”. La strategia sarà la stessa utilizzata in Germania: fornire un servizio combinato di pay tv, telefono e internet a prezzi competitivi. Una strada che è stata intrapresa in Italia anche da Sky in alleanza con Fastweb.

Liberty Global (contrallata da Malone con il 40% dei voti, ma solo il 4% del capitale) è già il primo operatore via cavo del Vecchio Continente con 18,4 milioni di abbonati frutto di svariate acquisizioni negli ultimi 10 anni che hanno contribuito alla crescita di un gruppo con 7,6 miliardi di ricavi nei primi nove mesi dall’anno. Virgin Media conta du 4,9 milioni di abbonati, al secondo posto nel mercato inglese alle spalle di BSkyB (10,7 milioni di sottoscrittori).

L’intesa prevede che gli attuali azionisti di Virgin Media ricevano 17,50 dollari in contanti più 0,2582 azioni di tipo A di Liberty Global e 0,1928 azioni di tipo C del gruppo Usa per ognuna delle loro azioni. Complessivamente vengono valutate al 47,87 dollari, un prezzo che riconosce un premio del 24% rispetto al prezzo di chiusura di Virgin Media di lunedì.

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.