Axa e la fiducia a Mps

Pubblicato da: MatteoT - il: 24-02-2013 14:49 Aggiornato il: 22-02-2013 14:54

“I nostri affari con Mps si sviluppano bene in termini di volume e risultato”. E’ quanto ha affermato Henri de Castries, numero uno di Axa, durante la conferenza stampa con cui il gruppo francese ha commentato la joint venture della sua società con la banca italiana. Questo accordo “nel 2012 ha segnato un utile record”. La parte di competenza di Axa “è di 72 milioni, quindi il risultato della jv e’ il doppio”.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

axa

Questo conferma la validità della scelta strategica dell’alleanza con il Mps, ha aggiunto de Castries. “Abbiamo una cooperazione di eccellente qualità con il nuovo management, per cui abbiamo molto rispetto”, ha sottolineato de Castries. “Purtroppo”, ha aggiunto, “questa banca ha un passato di cui noi, come azionisti, abbiamo pagato il prezzo, per il calo del corso di borsa“.

Ma ora, ha concluso, Axa è fiduciosa nelle capacità dei nuovi vertici di Mps, “il presidente Alessandro Profumo e l’amministratore delegato Fabrizio Viola” di fare in modo che i problemi siano “superati”.

Axa, nel frattempo, ha comunicato di aver chiuso il 2012 con un utile netto di 4,15 miliardi di euro, in calo rispetto alle attese degli analisti ed in contrazione del 4% rispetto al 2011, quando i profitti erano cresciuti anche grazie ad entrate per 1,4 miliardi di euro legate a delle dismissioni.

E proprio le dismissioni hanno consentito al gruppo di aumentare il dividendo del 4% a 0,72 centesimi per azione. Il fatturato è cresciuto del 2% a 90,1 miliardi di euro. La seconda compagnia di assicurazione europea, poi, ha annunciato di aver alzato di 200 milioni di euro l’obiettivo di riduzione dei costi per il piano industriale 2011-2015, portandolo a 1,7 miliardi.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.