Juventus: semestre in utile e buone prospettive per il futuro

Pubblicato da: MatteoT - il: 02-03-2013 14:37 Aggiornato il: 01-03-2013 14:43

Il semestre è in utile, ma l’intero esercizio è in perdita. E’ quanto emerge dal Cda della Juventus che, nella giornata di ieri, ha approvato i conti dei primi sei mesi dell’esercizio 2012-2013. L’utile archiviato è di 11,3 milioni di euro e si è evidenziata una variazione positiva di 45,9 milioni di euro rispetto alla perdita di 34,6 milioni dell’analogo periodo del precedente esercizio.

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

juventus

L’utile di questo primo semestre bianconero deriva, fondamentalmente, dall’incremento dei ricavi per 64 milioni di euro (+ 74,9%) l’anno; di questi 42,8 provengono dalle tv e sono relativi alla partecipazione alla Uefa Champions League. Buoni risultati anche per i costi operativi, che hanno fatto registrare un aumento contenuto per 10,6 milioni di euro e da altre variazioni nette negative per 7,5 milioni di euro.

Queste ultime includono maggiori ammortamenti dei diritti calciatori (per 1,1 milioni), maggiori accantonamenti netti (per 3,6 milioni), maggiori oneri finanziari netti (per 1,4 milioni) e, infine, minori ammortamenti di altre immobilizzazioni (per 0,4 milioni).

Al 31 dicembre 2012 il club torinese ha un patrimonio netto di 75,7 milioni di euro, in aumento rispetto ai 64,6 dello scorso semestre, che era terminato il 30 giugno del 2012. La variazione, sostanzialmente, è dovuta all’effetto dell’utile registrato in questo primo scorcio del bilancio 2012-2013.

L’indebitamento finanziario netto è salito a 149,6 milioni dai 127,7 milioni del 30 giugno 2012 a causa dei flussi delle attività di investimento (-43,7 milioni), della gestione operativa (+24,8 milioni) nonché dalle altre variazioni nette (-3 milioni).

Per l’esercizio 2012/2013 Juventus prevede un risultato economico negativo, seppur in netto miglioramento rispetto all’esercizio precedente in quanto, a fronte degli effetti economici negativi (ammortamenti e retribuzioni) derivanti dal processo di rinnovamento della rosa della prima squadra, la società beneficia dei ricavi derivanti dalla partecipazione alla Uefa Champions League e di un ulteriore moderato incremento dei ricavi da stadio e da diritti radiotelevisivi. Peraltro, l’andamento sportivo nel finale della stagione potrà ancora avere riflessi, anche significativi, sul risultato dell’esercizio.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Turbo24, i primi certificati turbo quotati H24 al mondo, barrier, vanilla options e CFD...

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74/89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19