Piazza Affari e Mediaset: nessun effetto Berlusconi

Pubblicato da: MatteoT - il: 02-08-2013 23:02 Aggiornato il: 02-08-2013 22:11

berlusconi-

Ieri sera, poco prima delle 19.45, è arrivata la sentenza che in molti si attendevano. La Corte di Cassazione ha dato il giudizio sul processo Mediaset imputando Berlusconi di frode fiscale nell’ambito dell’acquisizione dei diritti tv acquistati dagli Usa.

La condanna è chiara: 4 anni di reclusione, di cui 3 saranno coperti da indulto, e interdizione dai pubblici uffici rimandata ad un’altra corte del Tribunale di Milano. L’unico anno che Berlusconi dovrà effettivamente scontare, potrà passarlo agli arresti domiciliari o come assistente sociale.

Nei giorni scorsi gli addetti ai lavori si sono anche interrogati sull’impatto che la sentenza avrebbe avuto sul titolo Mediaset e sull’andamento generale di Piazza Affari con un occhio particolarmente attento ai movimento dello spread.

I pessimisti si aspettavano che una condanna di Berlusconi avrebbe provocato un tonfo deciso per Mediaset ed un’impennata dello spread italiano conseguente ad una maggiore difficoltà e stabilità nell’esecutivo guidato da Enrico Letta.

Niente di tutto ciò. Le Borse europee hanno chiuso in negativo, ma sono state trascinate al ribasso da dei dati sul mercato del lavoro americano decisamente sotto le attese.

Calma piatta invece sul fronte della differenza tra decennali italiani e tedeschi. Sembra che la condanna definitiva di Berlusconi non abbia avuto alcuna ripercussione sullo spread che registra un andamento in calo attestandosi a 265 punti base.

A confermare il disinteresse per la borsa nei confronti della condanna definitiva di Berlusconi è anche il rendimento del titolo italiano che scende al 4,34% e il rendimento dei Btp a 2 anni che ha toccato il minimo dall’inizio dell’estate.

Solamente il titolo Mediaset registra un minimo impatto: molta volatilità per il titolo che in avvio di seduta perde il 3%, con un minimo al – 4% ed una chiusura di poco superiore al – 2%.

Nessun effetto Berlusconi sui mercati finanziari. Gli analisti possono stare tranquilli. Le Borse non ne hanno risentito, Mediaset non è crollata e lo spread è addirittura calato in area 260 punti base.

I mercati probabilmente guardano con fiducia al governo Letta, sottovalutando forse l’impatto politico che questa sentenza potrebbe avere sulle forze politiche a sostegno del governo.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com