Titoli auto e finanziari fanno risalire le Borse

Pubblicato da: Luca M. - il: 25-08-2008 6:40

Dopo tre sedute nere Piazza Affari e le altre Borse europee sono riuscite a recuperare parte delle perdite grazie ai guadagni dei titoli finanziari e dell’auto ossia proprio i settori che avevano sofferto di più.

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Il mercato è stato rincuorato dalle parole del presidente della Fed Bernanke, che ha dato slancio a Wall Street. Secondo Bernanke, anche se la tempesta finanziaria non si è ancora placata, arrivano segnali incoraggianti dalla stabilità del dollaro e dal calo dei prezzi delle materie prime. Parole che hanno fatto recuperare al dollaro quota 1,47 contro l’euro, e scivolare il petrolio di 5 dollari al barile a quota 117.

Così a Piazza Affari il Mibtel ha recuperato l’1,19% e l’S&p/Mib l’1,2%. Tra le migliori performance del listino, Fiat è rimbalzata con forza a 10,7 euro (+5,8%), ma anche gli altri titoli collegati come Pirelli, Brembo e Pininfarina hanno chiuso bene.

Tra i titoli bancari Bpm e Mediolanum hanno recuperato oltre il 3%, mentre tra i titoli assicurativi Generali e Alleanza hanno guadagnato rispettivamente l’1,5 e l’1,8%. Ma anche i gruppi più legati al dollaro come Luxottica ( più 3,5%) e Autogrill (più 2,8%) hanno beneficiato del recupero del biglietto verde.

In controtendenza invece il comparto petrolifero e le utility, che nei giorni scorsi avevano dato agli investitori le maggiori soddisfazioni. Tenaris ha perso l’1,8%, Eni, Enel e Terna hanno segnato ribassi frazionali.

Tra i titoli minori da segnalare il recupero di Ergo previdenza (più 4,1%) che dopo le disavventure della controllata tedesca Munich Re potrebbe tornare a essere uno dei cespiti da sacrificare. Nei giorni scorsi il colosso delle assicurazioni in difficoltà era stato costretto a vendere perfino la sua quota in Unicredit, scendendo sotto il 2% della banca guidata da Alessandro Profumo.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19