Le scuole di pensiero per guadagnare in Borsa

Pubblicato da: nikoperugia - il: 13-11-2013 21:24

In queste pagine, parliamo spesso delle varie strategie che gli investitori hanno a disposizione per profittare dal mercato azionario. Oggi, scegliamo un approccio di alto livello, spiegando quali sono le scuole di pensiero che producono tali strategie.

Le linee guida per investire in Borsa

La filosofia con cui avrai più familiarità è quella dell’analisi tecnica. L’idea principale è quella che i prezzi delle azioni contengono già tutte le informazioni disponibili agli investitori, e che quindi sia possibile elaborare predizioni dell’andamento osservando solo questi ultimi. Non compiere però l’errore di pensare che l’analisi tecnica sia l’unica via per investire e guadagnare in Borsa. Esiste infatti una linea di pensiero completamente opposta: quella dell’analisi fondamentale, secondo la quale il compito dell’investitore è quello di analizzare la realtà economica del business, e non il prezzo delle azioni.

Per completare la panoramica, non possiamo non menzionare la teoria generalmente accettata in ambito accademico, cioè l’ipotesi del mercato efficiente. I professori di finanza sono generalmente convinti che la disponibilità generalizzata di informazioni sul mercato azionario rende impossibile estrarre risultati superiori alla media, dal momento che tutti gli investitori hanno a disposizione gli stessi dati. Ovviamente, la teoria non sostiene affatto che non ci siano investitori di successo, cosa palesemente contraddetta dalla pratica quotidiana. Invece, la teoria suggerisce che sia impossibile estrarre risultati superiori alla media per un periodo prolungato di tempo.

Gli strumenti disponibili per investire in Borsa

Ovviamente, ciascuna di queste linee di pensiero suggerisce strumenti differenti per operare nel mercato finanziario.

L’analisi tecnica, come saprai bene, richiede di analizzare i grafici temporali dell’andamento dei prezzi, magari con l’ausilio di strumenti matematici come le medie mobili. Successivamente, l’investitore applica una o più teorie che gli permettono di predire i successivi movimenti nel mercato.

L’analisi fondamentale, al contrario, sfrutta principalmente lo studio dei bilanci e le analisi di mercato delle compagnie, per determinare quali hanno buone prospettive di crescita. L’investitore deve dunque calcolare l’entità dei profitti, e stimare quelli che arriveranno in futuro. Il prezzo dell’azione è interessante solo nella misura in cui viene confrontato col valore stimato dell’azienda, ed è comunque visto con un atteggiamento di lungo termine.

Entrambi i metodi descritti fino ad ora sono essenzialmente qualitativi, nel senso che c’è comunque un margine di libertà lasciato all’intuizione dell’investitore. Al contrario, la teoria dell’efficienza del mercato è sostanzialmente matematica. In pratica, l’analisi della storia precedente dei prezzi permette di stimare una misura del rischio dell’azione in relazione all’andamento generale del mercato. Attraverso una serie di formule matematiche, l’investitore può costruire un portafoglio che riduca le oscillazioni di prezzo e contemporaneamente massimizzi il rendimento.

In questo articolo, abbiamo osservato e descritto le varie maniere di intendere il mercato azionario: da un punto di vista del prezzo, del business, o matematico. La maggior parte dei piccoli investitori vorrà continuare a muoversi all’interno dell’ambito dell’analisi tecnica, dal momento che essa può portare a guadagni anche nel breve termine. Tuttavia, la competitività nel mercato spesso nasce all’intersezione tra questi diversi punti di vista.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

nikoperugia

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com