Tremonti: E’finita la crisi economica e delle Borse

Pubblicato da: Luca M. - il: 20-04-2009 6:14

Secondo il minitro dell’economia Giulio Tremonti: “E’ finita la paura di un crollo epocale delle borse, di un’apocalisse dell’economia. Insomma, l’incubo degli incubi è passato”.

Il ministro dell’economia ha rassicurato così gli investitori dicendo che ci sono segnali positivi e il peggio della crisi è ormai alle spalle. 

Per quanto riguarda i tempi che ci vorranno per portarsi completamente alle spalle questa crisi Tremonti sembra non avere idicazioni precise.

Nel corso della trasmissione “In mezz’ora”, condotto da Lucia Annunziata, Tremonti ha sottolineato che “il rischio di un’apocalisse finanziaria si sta riducendo. Negli Stati Uniti nessuno più pensa a un fallimento globale perchè sono intervenuti i governi e lo stesso è accaduto nell’Est europo e nell’Est asiatico”.

Tremonti ha precisato poi che “La paura di un crollo delle borse e della finanza mi sembra finita e la gente ha tirato un respiro di sollievo. Siamo ancora in una situazione di incognita. Sicuramente è finita la paura dell’apocalisse. E’ rallentata la caduta, dall’autunno in poi, del traffico e del commercio che è la nostra ricchezza. Guardiamo al futuro con qualche speranza”. 

Anche il ministro del welfare, Maurizio Sacconi, parla di un inversione di tendenza e dice che ci sono le condizioni per un “cauto ottimismo”. Sacconi ha detto che “Se si considera per la prima volta dopo mesi la crescita del 3,5% degli ordini dall’estero e se si considerano gli andamenti dei noli, i segnali positivi che provengono perfino dall’acquisto dei beni durevoli, oltre alla più generale percezione che il mercato finanziario globale stia superando le maggiori preoccupazioni d’instabilita”. 

Secondo il direttore generale dell’Abi, Giuseppe Zadra e l’amministratore delegato di borsa italiana, Massimo Capuano ci sono timidi segnali di ripresa.

Secondo l’analisi del direttore generale dell’Abi Zadra sono le materie prime i principali indicatori dei segnali di miglioramento. 

Secondo Zadra, ci sono nuovi ordinativi e quindi “gli imprenditori vedono meno nero nel futuro, e si predispongono a fare nuovi investimenti”. Segnali di ripresa non netti, ma certo non trascurabili, anche per Massimo Capuano: “le previsioni sono molto difficili, tuttavia quella che sembra stia rallentando è la caduta degli ordinativi”. 

“Non c`è ripresa netta, ma c`è una ripresa delle ordinazioni”. Secondo Capuano, i segnali “che prima erano tutti nella direzione del segno meno, ora iniziano a rallentare”. Quanto ai mercati finanziari ha spiegato che “in questo momento stanno anche loro riprendendosi da momenti molto difficili”.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com