Playboy: due pretendenti alla corte di Hefner

Pubblicato da: MatteoT - il: 14-07-2010 8:06

E’ guerra aperta tra Penthouse e Playboy per accaparrarsi il magazine posseduto da quest’ultimo; il controllo della società è conteso tra il padre storico, Hugh Hefner e la rivale, la Penthouse.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Il primo punta a riconquistare l’intero controllo del gruppo con un’offerta di 100 milioni di dollari, aprendo la strada al delisting dopo 39 anni, la seconda potrebbe fare la sua controofferta nel giro di poche ore.

Poco dopo l’uscita allo scoperto di Hefner, l’amministratore delegato di Penthouse Marc Bell ha dichiarato: “Siamo interessati a Playboy da diverso tempo e valutiamo una proposta alternativa a quella già sul tavolo. Speriamo di annunciare qualcosa più avanti nel corso della giornata”.

Il fondatore di Playboy, per riappropriarsi del controllo del 100% della società, mette sul piatto 5,50 dollari allo scopo di acquistare ogni azione che non controlla. L’offerta mette a disposizione un premio del 40% rispetto alla chiusura di venerdì del titolo di Playboy.

Il Consiglio di amministrazione non si è ancora pronunciato, ma il voto di fiducia di Hefner nelle conigliette fa volare il titolo in Borsa, che arriva a guadagnare il 40%. Hefner attualmente controlla il 69,5% delle azioni di Classe A di Playboy e il 27,7% di quelle di Classe B, che hanno chiuso venerdì a Wall Street a 3,94 dollari.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.