Arena va all’estero, acquistata da Riverside

Pubblicato da: MatteoT - il: 01-10-2010 1:05

Nata nel 1973 da una costola della tedesca Adidas, Arena era diventato da oltre un decennio un marchio con sede e capitali tricolori, fino a ieri quando la società di abbigliamento sportivo, famosa per i suoi costumi da bagno, è stata venduta da un private equity italiano ad un fondo di investimento inglese: Riverside.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

In quattro anni il fondo italiano, di cui è partner Alessandra Gavirati, ha operato una profonda ristrutturazione, riportando i conti del marchio in utile. Oggi Arena è stato valutato 100 milioni, permettendo a Bs in quattro anni di generare un ritorno sull’investimento del 35% pari a quattro volte la cassa investita.

Del resto i risultati 2009 della società sono stati positivi: a fronte di 85 milioni di fatturato, Arena ha chiuso lo scorso esercizio con un margine operativo lordo pari a circa un quinto delle vendite, vale a dire di 16 milioni. L’amministratore delegato di Arena Cristiano Portas, e tutti gli altri vertici del gruppo di Tolentino hanno confermato la loro fiducia ed il loro impegno nell’azienda, re-investendo insieme a Riverside in questo nuovo progetto. E’ inoltre la prima volta che il fondo di private equity che ha un portafoglio di aziende del valore di 2,7 miliardi punta sull’Italia.

Nell’intero percorso della propria storia, Arena è stata partner di leggendari campioni del calibro di Mark Spitz, Shane Gould, Matt Biondi, Alexander Popov, Franziska Van Almsick, Aaron Peirsol, Filippo Magnini, Laure Manaudou, Laszlo Cseh, Paul Biedermann, Alain Bernard, Kirsty Coventry, Rebecca Soni e Cesar Cielo, solamente per citare i più noti.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.