Enel-Endesa: maxi bond dalla Spagna

Pubblicato da: MatteoT - il: 06-10-2010 7:41

In Spagna si è quasi pronti al lancio del maxi bond da 14 miliardi di euro per rimborsare Endesa e le altre utility iberiche del deficit tariffario accumulato tra il 2003 ed il 2009, periodo in cui i prezzi dell’elettricità sono risultati inferiori ai costi sostenuti dai produttori; prezzi che erano stati fissati dal regolatore.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

I crediti nei confronti dello Stato spagnolo di Endesa, controllata di Enel, ammontano a 7,7 miliardi di euro; Iberdola 3,7 miliardi, Gas Naturale 1,5 ed Edp per 625 milioni di euro. La decisione è stata presa in questi giorni dopo lunghi negoziati con le banche che gestiscono l’emissione.

Le utility dapprima hanno costituito un fondo al quale sono stati ceduti i credit; è stata poi avviata una maxi-cartolarizzazione, che ora viene garantita dal bond emesso dal Governo spagnolo. “L’operazione non avrà impatto sull’indebitamento di Enel dal momento che tali crediti risultano già nell’attivo, ma potranno essere trasformati in cassa”, spiega Simona Pedrazzini di Centrosim in una nota di oggi.

L’operazione è positiva per il gruppo perché rappresenta la fase di sblocco per una situazione che comunque costituiva fonte di preoccupazione e risultava, al momento, in stand by, precisa l’esperta che sul titolo Enel mantiene il rating buy e il target price a 4,6 euro.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.