Bce: invariati i tassi

Pubblicato da: MatteoT - il: 07-10-2010 7:56

Nella riunione di oggi del consiglio direttivo della Banca centrale europea, si è deciso, come previsto, di non variare i tassi d’interesse, fermi dunque all’1%; questo perchè la ripresa va ancora sostenuta ed i rischi permangono elevati, come dimostra la decisione di Fitch di ridurre il merito creditizio irlandese da AA- ad A+.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Gli strascichi della crisi, per quanto gravi, per il momento non stanno comunque deviando la Bce dal graduale ritiro dell’arsenale di misure d’emergenza dispiegato negli ultimi tre anni. Le banche europee stanno riducendo la loro dipendenza dalla liquidità della Bce e i tassi di mercato sono in graduale rialzo, segno che le banche tornano a prestarsi soldi.

Tanto basta alla Bce per mantenere il timone fermo in vista della prossima stretta al rubinetto della liquidità, attesa a dicembre sulle aste trimestrali e che probabilmente oggi Trichet confermerà, pur con tutte le cautele del caso. L’euro però rischia di apprezzarsi ancora di più dopo essere tornato vicino agli 1,40 dollari. Un fattore che i banchieri dell’Eurotower valuteranno con attenzione, dato che la ripresa dipende molto dall’export e ha molto da perdere da un euro troppo forte.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.