Sono i fratelli Rocca i paperoni di Piazza Affari

Pubblicato da: MatteoT - il: 01-01-2011 6:39

✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26 — Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>
✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>

Sono i fratelli Paolo e Gianfelice Rocca i paperoni di Borsa 2010 con un valore complessivo delle proprie società quotate a Piazza Affari pari a 12,434 miliardi di euro; li seguono Leonardo del Vecchio con 8,45 miliardi di euro ed i fratelli Benetton che salgono sul terzo gradino del podio forti dei loro 6,838 miliardi.

Solo al quarto posto Silvio Berlusconi, con i suoi 3,296 miliardi, e al quinto Romain Zaleski (2,9).

I Rocca arrivano ai loro 12 miliardi con la partecipazione in Tenaris, per Leonardo Del Vecchio le partecipazioni sono in Fonciere des Regions, Generali, Luxottica, Beni Stabili, MolMed, e per i Benetton in Aeroporti di Firenze, Atlantia, Autogrill, Benetton Group, Caltagirone Editore, Gemina, Mediobanca, Pirelli, Prelios, Telecom e Rcs.

Dopo Berlusconi e Zaleski nell’elenco figura Muammar Gheddafi (2,307 miliardi) per le quote nella Juve, Retelit e Unicredit, seguito dalle famiglie Agnelli-Nasi (2,194 miliardi).

Completano la griglia dei primi 10 Paperoni le famiglie Boroli-Drago (2,120 miliardi), all’ottavo posto, Andrea e Diego Della Valle (1,812 miliardi) e lo sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahayan di Abu Dhabi, presente in Atlantia, Mediaset e Unicredit.

A seguire nella classifica alcuni dei nomi più famosi della finanza italiana fra i quali Francesco Gaetano Caltagirone (11esimo, con 1,536 miliardi), Nicola e Paolo Bulgari (1,123 miliardi), Gian Marco e Massimo Moratti (982 milioni di euro) ed Ennio Doris (951 milioni).

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

ESCLUSIVO E TESTATO!

 

Ricevi gratuitamente i segnali di Trading Central!
Segnali Forex e multi-asset + Analisi di Trading Central