Enel: utile sopra le attese, ma in calo rispetto al 2009

Pubblicato da: MatteoT - il: 15-03-2011 10:18

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Il 2010 di Enel si chiude con un utile netto in calo del 21,4% a 4,39 miliardi di euro rispetto i 5,58 dell’esercizio precedente; così come spiega Enel, i risultati positivi della gestione operativa sono stati più che compensati dai maggiori oneri finanziari netti, a seguito del diverso metodo di consolidamento di Endesa.

Il dividendo complessivo proposto per l’intero esercizio 2010 sale a 0,28 euro per azione (di cui 0,10 euro per azione corrisposti quale acconto a novembre 2010). Il monte dividendi relativo all’esercizio 2010 risulta quindi pari a circa 2.633 milioni di euro a fronte di un utile netto ordinario di Gruppo (ossia riconducibile alla sola gestione caratteristica) pari a 4.405 milioni di euro.

Il saldo della cedola, il cui acconto e’ stato pari a 0,10 euro per azione pagato il 25 novembre scorso, sara’ pari a 18 centesimi con pagamento il 25 giugno. Tutti positivi gli altri indicatori: i ricavi sono pari a 73.377 milioni di euro (64.362 milioni nel 2009, +14,0%). Ebitda a 17.480 milioni di euro (16.371 milioni nel 2009,+ 6,8%) e Ebit a 11.258 milioni di euro (11.032 milioni nel 2009,+ 2,0%).

Sono molto soddisfatto dei risultati conseguiti dal Gruppo nel 2010 che, ancora una volta, sono stati migliori di quelli attesi dal mercato“. Cosi’ Fulvio Conti, amministratore delegato e direttore generale di Enel, ha commentato il bilancio. “Il posizionamento strategico del Gruppo e la solidita’ patrimoniale – ha aggiunto – ci consentono di guardare con fiducia al futuro e di continuare a perseguire con impegno e determinazione la realizzazione di un piano industriale che garantira’ anche per i prossimi cinque anni risultati crescenti e rendimenti piu’ che soddisfacenti per i nostri azionisti”.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?