Vimpelcom: si all’acquisizione di Wind

Pubblicato da: MatteoT - il: 20-03-2011 6:25

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Le nozze da 6,5 miliardi di dollari tra Wind e Vimpelcom hanno ricevuto il via libera; gli azionisti dell’azienda russa hanno dato l’ok per il piano di fusione con il relativo necessario aumento di capitale, con Wind Telecom; nascerà quindi il quinto operatore mondiale nel settore della telefonia mobile.

L’approvazione è stata contrastata: Telenor, azionista norvegese, che controlla il 36% dei diritti di voto ed il 39,5% del capitale, ha votato per il NO alla fusione; secondo l’accordo Vimplecom acquisisce di fatto il 100% di Wind ed il 51% di Orascom.

Il piano è stato appoggiato dal 53,3% dei diritti di voto: hanno infatti votato contro il 60,2% dei soci partecipanti all’assemblea, tra cui Telenor, ma ciò non è bastato a scongiurare l’acquisizione, visto che ha ottenuto l’approvazione del principale azionista russo, Alfa Group.

L’italiana Wind passa dunque nelle mani del gruppo russo, secondo operatore sul mercato di Mosca e in grande ascesa. Vimpelcom, oggi quotata a New York, è nata da una lunga battaglia societaria che ha portato alla fine alla pace tra l’Alfa Group del miliardario russo Mikhail Fridman e la norvegese Telenor.

Le licenze della sola Vimpelcom coprono un territorio con una popolazione di 340 milioni di abitanti. Nel secondo trimestre 2010 l’utile netto è stato di 334,7 milioni di dollari. Il numero degli abbonamenti è pari a 89,4 milioni, con abbonamenti alla banda larga cresciuti sino a 2,7 milioni.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.