Eni conquista l’Ucraina

Pubblicato da: MatteoT - il: 13-04-2011 13:59

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

E’ stato raggiunto un accordo tra l’italiana Eni e l’ucraina Cadogan Petroleum al fine di acquisire una quota in due licenze di esplorazione e sviluppo situate nel prolifico bacino del Dniepr-Donetz. L’accordo, comunnica Eni, consentirà di rafforzare la propria posizione nell’Europa orientale, consentendo alla compagnia di acquisire il 30% della licenza Pokrovskoe, con un’opzione di acquisto fino ad una quota del 60%.

Eni acquisira’ inoltre una quota di partecipazione del 60% della licenza esplorativa di Zagoryanska. Nella fase iniziale dei lavori, che comprendono la perforazione e il riprocessamento della sismica, Eni stanziera’ circa 30 milioni di dollari, oltre ad altri 38 milioni di valore legale del contratto. Qualora questi lavori diano esito positivo e venga definito un piano di sviluppo relativo all’assegnazione delle licenze di produzione, Eni paghera’ ulteriori 90 milioni entro il prossimo anno.

L’accordo con Cadogan Petroleum, che fa seguito alla firma del Memorandum d’intesa avvenuta lo scorso 25 marzo con il Ministero dell’Ecologia e delle Risorse Naturali dell’Ucraina, conferma l’interesse di Eni nel Paese e consolida la sua presenza in Europa orientale in seguito all’ingresso in Polonia nel 2010.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.