Basf: nel 2010 fatturato record

Pubblicato da: MatteoT - il: 19-05-2011 6:33

✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26 — Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝carta MASTERCARD, per accreditare lo stipendio o fare bonifici in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>
✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝carta MASTERCARD, per accreditare lo stipendio o fare bonifici in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>

Alla Basf, multinazionale della chimica con 109mila collaboratori, la ripresa economica è arrivata; il 2010 viene archiviato con risultati positivi, non solo in Italia ma in tutto il mondo. Successo con una rilevante componente brianzola: il quartier generale delle attività del gruppo nel SudEuropea si trova a Cesano Maderno, nella neonata provincia di Monza e Brianza.

Basf Italia ha complessivamente 1.600 dipendenti; 500 lavorano nella sede di Cesano Maderno. Dalla base brianzola dipendono 23 società e 33 siti, operanti in Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Malta e Cipro. Nel 2010, la società tedesca ha realizzato nel mondo un fatturato di 63,9 miliardi di euro. L’utile netto è stato di 4,5 miliardi di euro.

In Italia, invece, il fatturato è stato di 2.812 milioni di euro. L’incremento, rispetto al 2009, è stato pari al 28%. Un aumento tanto più significativo se rapportato alla crescita del prodotto interno italiano, pari all’1,2%. Questa tendenza positiva sembra destinata a durare: nel primo trimestre 2011, Basf Italia ha realizzato un fatturato di 815 milioni di euro. L’aumento, rispetto allo stesso trimestre 2009, è stato del 15%. Il fatturato del solo settore chimico ha toccato quota 479 milioni di euro (più 30%). Nel 2010, Basf Italia ha ceduto l’impianto produttivo di Burago Molgora e parte del business di Basf Coatings all’azienda Alcea Industries.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

Scopri la semplicità della piattaforma
WEBTRADER di Investous!

 

Inizia a fare trading con un conto demo gratuito da 100.000$

Ora puoi fare trading sui CFD e nel forex con spread competitivi una leva fino a 1:400*