Dexia: crollo in Borsa

Pubblicato da: MatteoT - il: 04-10-2011 12:57

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Dexia, banca franco belga, ha dovuto subire una partenza shock; sul listino belga, il titolo dell’istituto perde oltre il 16%, sprofondando fino al -32%, dopo un Cda fiume che ha acconsentito a nuove cessioni ed alleanze per risolvere “problemi strutturali” del gruppo.

Il rischio è quello di un vero e proprio smantellamento dell’istituto; la svalutazione di 377 milioni sui titoli greci in scadenza prima del 2020 potrebbe provocare un’ulteriore predita alla banca di 3 miliardi per gli investimenti in tali titoli, oltre a quelli fatti sui titoli di stato italiani, portoghesi, spagnoli ed irlandesi.

Complessivamente Dexia ha in portafoglio 21 miliardi di bond governativi di Pigs e Italia che, con un tier 1 capital di 14,4 miliardi, si traducono in un rischio credito dell’11,4%.

Per Financial Times e Le Figaro la riorganizzazione passerebbe attraverso la creazione di una “bad bank” con gli asset in perdita, mentre – secondo il giornale francese – il resto del gruppo andrebbe incontro a una liquidazione che coinvolgerebbe la controllata turca Denizbank, la gestione degli attivi, il private banking e anche l’attività di banca commerciale in Belgio.

E ancora una volta potrebbero essere i governi a salvare la banca. “Possiamo intervenire e se sarà necessario lo faremo” ha detto il ministro delle finanze belga, Didier Reynders.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.