Fitch punta gli occhi sulle banche italiane

Pubblicato da: MatteoT - il: 12-10-2011 8:06

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

A Piazza Affari, anche oggi, i riflettori sono puntati sui due gruppi bancari principali: Intesa Sanpaolo e UniCredit. L’istituto guidato da Bazoli e Passera scivola in rosso dopo il downgrade dell’agenzia Fitch che riduce il rating della banca da AA- ad A.

Secondo l’istituto di rating, l’aumento di capitale che resterebbe peraltro necessario per rafforzare i coefficienti patrimoniali e che Intermonte stima possa essere “di almeno 6 miliardi di euro” (contro attese medie di mercato attorno ai 4-5 miliardi).

Sempre Fitch ha limato il rating di Banca Imi, del gruppo Intesa Sanpaolo, facendolo passare da Aa- ad A, con un outlook ngeativo. Tagliato poi il rating di supporto di Unicredit a 2 dal precedente 1. Infine Fitch ha confermato il merito di credito a lungo termine del Banco Popolare a “Bbbb+” riducendone l’outlook da stabile a negativo . Anche in questo caso confermato il rating “individuale” (“C”).

L’Eba (European banking authority) ha deciso di effettuare un nuovo “stress test” fissando un paletto più alto di quello della scorsa primavera (così implicitamente ammettendo la scarsa significatività della precedente verifica, superata sostanzialmente da tutte le 90 banche che l’effettuarono), ovvero un indice Core Tier 1 pari almeno al 7% anche nell’ipotesi di uno scenario recessivo.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.