Intesa Sanpaolo vola in borsa: +3% di utili

Pubblicato da: MatteoT - il: 08-11-2011 13:28

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La settimana delle trimestrali bancarie è stata aperta da Intesa Sanpaolo con un utile netto, tra i mesi di giugno e settembre pari a 527 milioni di euro, facendo registrare una crescita di 3 punti percentuali sui dodici mesi precedenti.

Sul risultato influisce un beneficio fiscale da 1.100 milioni per imposte a credito. Lo notano anche gli investitori, che a botta calda hanno stanno comprando il titolo fino a farne il migliore tra le blue chip con un rialzo del 5,9%.

A fine settembre il coefficiente patrimoniale Core Tier 1 ratio è risultato al 10,2%, anche se l’applicazione pro forma dei criteri di Basilea 3 disponibili lo farebbe scendere a circa il 9,5% (comunque oltre la soglia del 9% richiesta dall’Eba).

Le attività liquide ammontano a 83 miliardi di euro. Nel conto economico del terzo trimestre, i ricavi sono di 3,8 miliardi di euro (-6,7%), il margine di interesse sale dell’1,1% a 2,47 miliardi, le commissioni nette sono stabili a 1,32 miliardi.

Cattive notizie, come previsto, dal risultato di negoziazione (trading), che la turbolenza dei mercati ha portato in rosso per 74 milioni contro 126 milioni di proventi un anno prima. Le rettifche nette su crediti scendono di qualche milione a 695 milioni, mentre le rettifiche su altre attività esplodono a 635 milioni, quasi interamente imputabili alla rinuncia (che Ca’ de Sass ha iscritto per il 45% del totale) del nominale dei titoli pubblici greci.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.