Benetton: tra “baci” scomodi e mancata crescita

Pubblicato da: MatteoT - il: 18-11-2011 13:44

I conti faticano a brillare ed in Borsa il titolo tocca i minimi dagli ultimi vent’anni. Forse anche per questo vengono lanciate campagne pubblicitarie decisamente aggressive, come la recente Unhate. L’azienda ha dovuto ritirare l’immagine pubblicitaria in cui Papa Benedetto XVI bacia sulla bocca un Imam e ha ricevuto le critiche di vari capi di Stato ritratti mentre baciano altri “colleghi”, come il presidente Usa Obama con il cinese Hu Jintao.

La mossa un pò azzardata aveva l’obiettivo di riportare i riflettori sul marchio tessile della famiglia di Ponzano Veneto.Non si può certo dire che la società se la passi male, perché a fronte di poco più di due miliardi di ricavi continua a generare utili.

A fine 2010, il gruppo era in positivo per 102 milioni di euro, un dato che sbiadisce però se paragonato ai 122 milioni dell’anno precedente e ai 155 milioni di fine 2008 e che appare più basso anche di quanto incassato nel 2005 (112 milioni), quando il giro d’affari era ben inferiore, di soli 1,7 miliardi.

Come se non bastasse, i margini (il rapporto tra il margine operativo lordo e i ricavi) si sono ridotti. Nell’ultimo bilancio si sono attestati al 14,8%, oltre un punto e mezzo percentuale al di sotto della media dei tre esercizi precedenti. E le prospettive per fine anno non lasciano presagire un miglioramento visto che alla fine dei primi nove mesi tutti gli indicatori di bilancio era inferiori allo stesso periodo dell’anno passato.

Il titolo è così piombato ai minimi degli ultimi vent’anni a 3,1 euro, una situazione difficile se paragonata soprattutto con i suoi concorrenti, come Hennes & Mauritz (H&M) e Inditex SA, proprietaria della catena Zara. Da inizio 2011 il titolo Benetton ha perso oltre un terzo del suo valore (-33%) contro un calo del 6,1% di Hennes & Mauritz. Al contrario Inditex ha messo a segno un recupero del 15%.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com