Aerei: fallisce l’ungherese Malev

Pubblicato da: MatteoT - il: 03-02-2012 21:32

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L’economia e l’immagine internazionale dell’Ungheria subiscono un pesante colpo; la storica compagnia di bandiera Malev, dopo 66 anni, non volerà più. La bancarotta, annunciata pochi giorni fa, si traduce in realtà dal momento che appare troppo costoso continuare le operazioni.

Tutti i voli sono stati quindi sospesi, mentre uno dei 22 aeromobili della compagnia restava bloccato all’aeroporto internazionale Ben Gurion di Tel Aviv, Israele. A Férihegy 2, lo scalo di Budapest, la polizia ha inviato rinforzi temendo proteste dei passeggeri.

La compagnia è infatti in totale crisi di liquidità, e lo Stato ungherese, nell’ottemperanza delle norme europee, non può più sovvenzionarla. In questo senso, il Boeing 737 di Malév rimasto a Tel Aviv è stato bloccato dal rifiuto della società che gestisce i rifornimenti di occuparsi dell’aereo senza garanzia di pagamento.

Ripercussione anche sul fronte dei dipendenti che erano circa 2600. Malev assicurava il 40% dei collegamenti aerei tra Budapest ed il resto del mondo. Dopo il cambio di regime, dal comunismo alla democrazia, nel 1990, la compagnia fu privatizzata due volte ma senza successo e poi ristatalizzata.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.