Société Générale: profitti in calo del 39%, colpa della crisi greca

Pubblicato da: MatteoT - il: 18-02-2012 10:41

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Société Générale, la seconda banca francese, non rimane indenne dalla crisi greca e dal crollo della sua banca d’affari. Nell’ultimo trimestre del 2011 gli utili sono sprofondati dell’88,6% a 100 milioni di euro quando, nello stesso periodo del 2010, erano a 874 milioni.

Il motivo? Sicuramente le svalutazioni sui titoli del debito sovrano greco e gli asset tossici della sua banca d’affari. I profitti, nell’intero 2011, sono risultati in calo di 39 punti percentuali e si sono attestati a 3,917 miliardi di euro. Un risultato che ha spinto il cda di SocGen alla decisione non pagare dividendi – come annunciato a novembre – per il 2011.

A pesare sul risultato è in particolare la debolezza della banca d’investimenti, che nel trimestre è in rosso per 482 milioni (nell’intero 2011 il risultato è stato di 635 milioni, in calo del 63%). La performance della banca è stata, così, inferiore alle stime degli analisti, sia su base annua che trimestrale. “Il gruppo – si legge nella nota – ha dato la priorità al rinforzamento del capitale”.

Nella notte Société Générale è stata messa sotto osservazione da Moody’s per l’eventuale abbassamento del rating. Secondo Moody’s i big mondiali che operano nei mercati dei capitali devono confrontarsi con “condizioni più fragili nella raccolta, più ampi spread di credito, accresciute richieste regolamentari e più complesse condizioni operative”.

Questi problemi, a cui si aggiungono alcune “vulnerabilità” come la sensibilità al clima di fiducia, l’interconnessione e l’opacità del rischio “hanno diminuito le prospettive di crescita e redditività a lungo termine di questi istituti”.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.