Le banche europee fanno i conti con la crisi greca

Pubblicato da: MatteoT - il: 23-02-2012 16:40

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

La Grecia affossa i conti delle grandi banche europee. Credit Agricole, Royal Bank of Scotland, Allianz. Tutti alle prese con la svalutazione dei titoli di Atene in portafoglio. Iniziamo dai francesi che hanno chiuso l’anno con un ‘rosso’ consolidato di 1,47 miliardi di euro, contro l’utile di 1,26 miliardi nel 2010.

Sull’andamento di Credit Agricole hanno pesato, quindi, la Grecia, il “piano di adeguamento” lanciato nello scorso autunno e la svalutazione dell’avviamento. Il risultato è inferiore alle attese degli analisti che prevedevano una perdita attorno a 856 milioni per l’esercizio.

Il margine d’intermediazione ammonta a 20,8 miliardi (4,7 miliardi nel quarto trimestre), in aumento del 3,3% sull’anno e il risultato lordo di gestione è pari a 7,2 miliardi (+3,3%). Il piano di sostegno alla Grecia (Psi e la filiale Emporiki) ha pesato per complessivi 2,37 miliardi, con una svalutazione del 74%. Il cda ha confermato la decisione annunciata a metà dicembre di non proporre all’assemblea il pagamento di un dividendo.

Royal Bank of Scotland ha annunciato, invece, che la sua perdita per l’intero 2011 è salita del 78% a causa della svalutazione della Grecia. La perdita netta è stata quindi di 2 miliardi di sterline, contro l’1,1 del 2010. In calo dell’11% i ricavi a 26,6 miliardi di sterline.

Allianz, invece, ha accusato un calo del 46% dell’utile netto nel 2011 che si è attestato a 2,8 miliardi di euro per svalutazioni “non operative e conservative” per 1,9 miliardi di euro legate ai bond greci e a investimenti, soprattutto nel settore finanziario.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.