Mediaset punta tutto sul web

Pubblicato da: MatteoT - il: 01-03-2012 17:09

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Un’alleanza con un colosso del web, taglio ai costi per 250 milioni e rilancio della pay-tv. Giuliano Adreani, Ad di Mediaset e numero uno di Publitalia, in un’intervista al Sole24Ore traccia la rotta di sviluppo futuro.

Partendo proprio dal web, l’a.d. spiega che “il settore ora inizia a svilupparsi, crediamo sia arrivato il momento giusto per investire in modo massiccio”.

“Da soli – sottolinea Adreani – potremmo triplicare la raccolta attuale sul web, che nel 2012 arriverà a 30-40 milioni grazie anche a servizi innovativi come i programmi tv disponibili online e la forza del sistema TgCom24, canale all news, sito internet e applicazione per tablet e smartphone”.

Prosegue l’ad Mediaset: “Vogliamo però accelerare ancora e siamo in contatto con grandi operatori internazionali interessati a potenziare in Italia la loro forza tecnologica con una raccolta pubblicitaria adeguata. Ecco perché possiamo realizzare risultati importanti anche rendendo professionale la raccolta sul web”.

Tra i nomi possibili: Apple, Google, Microsoft, ma anche Facebook, Twitter o Yahoo. “Non abbiamo preclusioni, – afferma – il dialogo è aperto e se ci saranno le condizioni puntiamo a finalizzare un accordo entro l’anno”.

Quanto al settore della pay tv, che attraversa una fase di stasi, Adreani osserva che “la crisi dei consumi delle famiglie ha toccato anche il settore della pay tv, tutta la pay tv. Il settore cresce poco. Ma il valore di questa attività per noi non è solo nell’ultima riga di bilancio. Oggi abbiamo arginato la crescita di Sky, abbiamo oltre due milioni di abbonati che si sommano alle carte prepagate e catturiamo con le nostre reti parte dell’erosione di share delle tv generaliste. In sintesi, Mediaset Premium andava fatta e i risultati ci stanno dando ragione“.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.