Effetto Madrid sulle Borse d’Europa: finalmente un pò di ‘verde’

Pubblicato da: MatteoT - il: 17-04-2012 23:01

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Le Borse europee, nella giornata odierna, hanno chiuso in positivo. I listini europei si sono impennati sulla scia dell’improvvisa lettura dell’indice Zew sulla fiducia delle imprese tedesche, sul miglioramento dello spread di Italia e Spagna e sulla revisione in leggero rialzo delle stime del Fmi sulla crescita dell’economia globale.

Aiuta anche Wall Street, che guadagna oltre l’1% a metà seduta. Stavolta Piazza Affari ha messo a segno la migliore prestazione di giornata, con il Ftse-Mib in rialzo del 3,68% a 14.942,05 punti. Milano ha sfruttato al meglio la ripresa del comparto bancario, galvanizzato tra l’altro dall’esito positivo dell’asta spagnola.

Fra i titoli del listino di Milano, i segni più maggiormente rilevanti sono la Popolare Emilia Romagna che guadagna l’11%, seguito da Banco Popolare, Mediobanca, Popolare Milano e Intesa Sanpaolo. Fra i maggiori ribassi del listino invece, fra i pochi segni meno Diasorin che cede appena lo 0,37%.

Seduta decisamente positiva anche per gli altri indici europei: a Parigi il Cac40 ha guadagnato il 2,7%, a Londra il Ftse100 l’1,78%, a Francoforte il Dax il 2,65%, a Madrid l’Ibex35 il 2,27%.

Per quanto riguarda i titoli di Stato, il divario tra Btp e Bund termina la seduta in prossimità dei minimi di giornata. In chiusura il differenziale di rendimento tra Italia e Germania sulla scadenza decennale si attesta a 372 punti base, in flessione di 14 centesimi rispetto alla chiusura di ieri. In lieve calo anche il rendimento sulla scadenza decennale italiana, che vale in chiusura il 5,475 per cento.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.