Ducati-Audi: affare (quasi) fatto

Pubblicato da: MatteoT - il: 18-04-2012 15:35

✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26 — Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>
✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>

I roumors stanno per essere ufficializzati. La tedesca Audi è il nuovo padrone della Ducati. La divisione del gruppo Volkswagen ha raggiunto un accordo per la società italiana per un controvalore di circa 860 milioni di euro, debito incluso.

Lo dicono due fonti vicine alla situazione che hanno confermato così le indiscrezioni circolate stamane. Una di queste aggiunge che le passività di Ducati sono ben sotto i 200 milioni di euro. Il gruppo teutonico dovrebbe annunciare l’accordo, siglato con Investindustrial, primo azionista di Ducati, domani.

“L’acquisizione di Ducati è dettata più dalla passione di Volkswagen per i nomi piuttosto che da logica finanziaria o industriale”, ha commentato il deal Arndt Ellinghorst, analista di Credit Suisse. Ducati fa salire così a dodici il numero di marchi del gruppo Volkswagen e accrescerà la rivalità di lungo corso tra Audi e Bmw nelle motociclette.

Il prezzo esatto di acquisto potrebbe essere definito nel comunicato che Audi e Investindustrial intendono fare in occasione dell’assemblea annuale di Volkswagen ad Amburgo, ha spiegato una delle fonti.

Il deal finale a favore del gruppo tedesco era atteso a ore visto che Audi era fra gli acquirenti più quotati, anche se, secondo quanto aveva fatto sapere ieri Andrea Bonomi, numero uno di Investindustrial, non aveva “più una corsia preferenziale” essendo caduta l’esclusiva è scaduta.

Speriamo che l’azienda trovi un partner adatto per lo sviluppo futuro – aveva ieri detto Bonomi – ci sono molti gruppi che hanno le capacità. Il gruppo Volkswagen ha dimostrato in passato di avere soldi, strategia e visione di lungo termine”.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

ESCLUSIVO E TESTATO!

 

Ricevi gratuitamente i segnali di Trading Central!
Segnali Forex e multi-asset + Analisi di Trading Central