Crollano le vendite: Nokia brucia 929 milioni in tre mesi

Pubblicato da: MatteoT - il: 19-04-2012 21:20

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

Il numero uno mondiale nella produzione di telefoni cellulari, Nokia, ha chiuso il primo trimestre del 2012 con una perdita netta di 929 milioni di euro; un rosso doppio rispetto alle attese degli analisti che la stimavano in complessivi 500 milioni.

Le vendite sono state pari a 7,35 miliardi, la perdita operativa di 1,34 miliardi. La perdita accumulata, quindi, equivale ad un rosso di 0,25 euro per azione nel trimestre chiusosi a fine marzo.

Questo è un periodo di grande transizione per il gruppo – ha commentato il ceo Stephen Elop attraverso un comunicato – in un contesto industriale in profondo e rapido cambiamento”. Lo scorso anno “abbiamo fatto grandi progressi nella nostra nuova strategia – afferma – ma abbiamo dovuto anche confrontarci con una competizione più forte del previsto”.

Sulla scia dei cattivi risultati il gruppo ha annunciato l’uscita, a fine giugno, del responsabile vendite, Colin Giles, e un nuovo taglio ai costi dopo i recenti licenziamenti di quasi 4mila persone annunciati a febbraio 1 che segue gli oltre 10mila lincenziamenti dello scorso anno.

Disastrosi i risultati sulle vendite degli smartphone: scese del 52% a 1,704 miliardi di euro; questo è il costo del ritardo rispetto alla concorrenza degli iPhone di Apple e degli apparecchi che hanno il sistema Android di Google.

Nokia è arrivata solo lo scorso anno con un accordo con Windows per una nuova piattaforma e il lancio in ottobre dei primi apparecchi con il nuovo sistema operativo, il Lumia 800 e il Lumia 710: “Abbiamo superato le aspettative in alcuni mercati – spiega Elop – inclusi gli Usa, ma in altri mercati, tra cui la Gran Bretagna, a causa del difficile momento, la situazione è più difficile

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.