India: Piaggio sbarca con la nuova Vespa

Pubblicato da: MatteoT - il: 29-04-2012 12:01

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

13 anni dopo, lo sbarco delle moto giapponesi è diventata un’invasione. Sono ovunque: dagli antichi mercati di Delhi ai vicoli di Agra, dalle viuzze dal traffico impossibile di Varanasi alla strada che conduce alla fortezza di Amber davanti al sentiero degli elefanti che trasportano la lunga coda di turisti accaldati.

Eppure sulle strade dell’India si viaggia ‘italiano’ con la mitica Vespa; quasi sempre montata da tre e persino quattro persone e ancora amata se pur ormai un po’ decrepita.

Da sabato, però, con la benedizione di Ganesh, il dio elefante con la proboscide, uno degli dei più amati dagli induisti, la Vespa della Piaggio di Pontedera è formalmente tornata in India. Si dice che porti prosperità e fortuna, Ganesh, e il terzo stabilimento inaugurato a Baramati da Roberto Colaninno e dal figlio Matteo (che produrrà la nuova Vespa), sembra nascere dunque con il migliore auspicio.

Qui saranno prodotti, ogni anno, ben 150mila scooter Vespa LX; si tratta di un modello studiato esplicitamente per il mercato indiano, con telaio, sospensioni e pneumatici a prova di traffico e strade locali e capace di percorrere più di 60 chilometri con un litro.

Costerà 66 mila rupie (circa mille euro) e dovrebbe essere un buon concorrente del motociclo Honda, una moto da 100 cc che in questi anni ha spopolato in tutti gli stati indiani. «La Vespa per noi indiani resta un mito – dice Yasin, colletto bianco di New Delhi – il suo ritorno non passerà inosservato».

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?