Crisi Spagna: “Mercati del credito chiuso”; spunta un piano per il salvataggio delle banche

Pubblicato da: MatteoT - il: 05-06-2012 21:13 Aggiornato il: 12-09-2013 14:20

«L’Unione europea deve aiutare le nazioni in difficoltà finanziaria». Sono queste le parole di Mariano Rajoy, premier iberico della Spagna: «L’Europa – dice il premier nel corso di un dibattito al Senato – deve dire qual è la direzione che intende prendere per essere più unita, deve dire che l’euro è un progetto irreversibile che non è in pericolo e deve aiutare le nazioni in difficoltà».

L’affermazione del leader Rajoy segue di poche ore quella fatta dal ministro spagnolo delle finanze, Cristobal Montoro; il ministro aveva chiesto all’Europa di mettere a disposizione dei fondi per le banche spagnole che necessitano di ricapitalizzazione. Montoro ha sottolineato tuttavia che non è necessaria una quantità di fondi «eccessiva», «non parliamo di cifre astronomiche».

Il ministro del Tesoro iberico, Montoro, ha poi aggiunto che un piano di salvataggio a favore della Spagna risulta essere «tecnicamente impossibile»; ma perchè? La risposta di Montoro è la seguente: «La Spagna non può essere salvate nel senso tecnico del termine», ha affermato Montoro, «la Spagna non ne ha bisogno, ha bisogno di più Europa, di più meccanismi per l’integrazione dell’Europa».

Uno dei problemi principali della Spagna, secondo le dichiarazioni dei leader spagnoli, è che gli attuali costi di finanziamento sul mercato risultano essere inaccessibili per il paese iberico: «Lo spread dice che la Spagna non ha la porta del mercato aperta e che, come Stato, abbiamo un problema di accesso ai mercati quando abbiamo bisogno di rifinanziare il debito» ha affermato il ministro, aggiungendo che «non serve una grande somma» per la ricapitalizzazione delle banche spagnole.

La crisi delle banche spagnole potrebbe essere superata con aiuti Ue per 40 miliardi di euro, dice invece all’agenzia Efe il presidente di Santander, Emilio Botin, per il quale una tale cifra «sarebbe sufficiente».

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com