Ig Markets e l’analisi sui CFD

Pubblicato da: MatteoT - il: 09-03-2013 10:00 Aggiornato il: 03-08-2015 14:35

Alessandro Capuano, numero uno di Ig Markets Italia, è stato decisamente molto chiaro durante il suo ultimo intervento e, per Milano Finanza, ha spiegato come i CFD, acronimo che indica i Contract For Difference, siano semplicemente dei prodotti che presentano una marginalità più elevata di altri e che, per questo, non devono essere demonizzati visto che sono in grado di attirare sempre nuovi e più clienti.

conti_correnti_online

Le critiche, ovviamente lecite, devono essere tenute in considerazione, ma bisogna ammettere che il problema principale è che non tutti gli operatori coinvolti operano rispettando le regole che ci si è dati. Lo stesso Capuano, poi, ha voluto sottolineare che gli strumenti in questione, i CFD appunto, siano più semplici ed adatti da un punto di vista imprenditoriale.

Ma quali sono gli atteggiamenti scorretti degli operatori? Spesso, come prima cosa, vengono utilizzate somme di denaro non troppo impegnative per dar vita ad una impresa di investimento nei paradisi fiscali di tutto il Mondo. In questa maniera, si ha a disposizione una piattaforma di negoziazione e la pubblicità online serve solamente per abbindolare i clienti.

Secondo il numero uno di Ig Italia, gli interventi dell’Esma (European Securities and Markets Authority) e dell’Eba (European Banking Authority) si sono resi necessari a causa di quegli intermediari che si sono stabiliti in nazioni in cui le autorità sono più permissive, ad esempio, rispetto alla Consob.

E deve far riflettere, oltre che spaventare, il numero di broker che sono presenti nella stessa Cipro.

Un altro problema a cui bisogna rimediare è la pubblicità sul web, che troppo spesso è ingannevole e volta a convincere la clientela di avere la possibilità, investendo in questo mercato, di ottenere ricavi da capogiro in pochissimo tempo. Le autorità del nostro Paese non consentono una forma pubblicitaria di questo tipo, ma i controlli devono aumentare.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com