Guida al Forex: dimensioni, liquidità e strumenti finanziari

Pubblicato da: MatteoT - il: 19-11-2012 21:25

Continuiamo il nostro viaggio nel Forex; dopo aver introdotto il mercato definendone alcune caratteristiche, oggi iniziamo a parlare delle peculiarità che presenta passando poi a trattare l’enorme liquidità in esso presente e gli strumenti finanziari sottesi.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Nel precedente articolo abbiamo chiuso definendo le caratteristiche principali del Forex, ossia del mercato valutario; i caratteri che lo rendono unico e, molto spesso, decisamente più vantaggioso rispetto all’azionario classico, sono i seguenti:
– Volume degli scambi
– Estrema liquidità del mercato
– Elevato numero e varietà degli operatori attivi sul mercato
– Decentramento geografico
– Durata giornaliera degli scambi: 24 ore al giorno dalle 23.00 di domenica alle 23.00 del venerdì seguente
– Varietà dei fattori che influenzano i tassi di cambio

Uno studio datato 2004 e realizzato dalla Triennial Central Bank Survey, Banca dei Regolamenti internazionali, mostra che il turnover giornaliero medio sui mercati tradizionali è stimato in 1.800 miliardi di dollari.

All’interno del mercato del Forex, i dieci trader più attivi effettuano addirittura il 75% del volume degli scambi, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal Europe. Questi grandi operatori che rientrano nella classifica dei primi dieci sono, al 2007, i seguenti (in ordine decrescente): Deutsche Bank (19,26%), UBS, Citigroup, Barclays, Royal Bank of Scotland, Goldman Sachs, HSBC, Bank of America, J. P. Morgan Chase, Merrill Lynch.

E sono proprio questi grandi istituti bancari a fornire, in continuazione ed in real time, i prezzi di mercato; questi sono di due tipi: troviamo i prezzi bid (in acquisto) e quelli ask (in vendita). La differenza tra i due valori rappresenta lo spread, ossia il guadagno della banca o del market maker.

Questo spread è minimo per coppie di valute molto scambiate, ammontando solitamente a soli 1-3 pip. Ad esempio, il rapporto bid/ask tra EUR/USD sarebbe 1,2200/1,2203. Inoltre, in certi orari della giornata, lo spread applicato sarà minore. Ad esempio, nel cross di valute EUR/USD, sarà più probabile trovare spread competitivi durante l’apertura del mercato americano piuttosto che nella notte.

Al di sotto del Forex troviamo quattro differenti strumenti finanziari che, comunemente, vengono utilizzati; sono le Forward transaction, i Futures, gli Swap e gli Spot.

Forward Transaction: si tratta di un metodo utilizzato per far fronte al rischio di cambio. In questa transazione, il denaro non passa di mano fino al raggiungimento di una data prestabilita. Un compratore ed un venditore si andranno ad accordare su di un tasso di cambio in una data futura e la transizione si verifica in quella data ed al tasso di cambio stabilito. La durata di un tale contratto può essere di giorni, mesi o anche anni.

Futures: i futures sulle valute estere sono transazioni forward che si caratterizzano per importi e scadenze standard; generalmente vengono scambiati in un mercato creato appositamente e, mediamente, la durata del contratto è di 3 mesi.

Swap: tra le tipologia più comuni di transazioni forward troviamo lo swap su valute. Con questo strumento finanziario, due parti si scambiano valuta per un certo periodo di tempo e si accordano per invertire la transazione in una data futura. Non sono contratti standard e non vengono scambiati in un mercato.

Spot: Una transazione spot è uno scambio caratterizzato dalla scadenza di due giorni, diversamente dai Futures contracts, che solitamente hanno scadenza di tre mesi. Questa transazione rappresenta uno “scambio diretto” tra due valute, ha la durata più breve, e riguarda denaro liquido più che un contratto; e gli interessi non sono inclusi nella transazione concordata

Informazioni sull'autore

MatteoT

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Investimenti

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di  trading >>

Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP.

Unisciti alla rivoluzione del social trading di AvaTrade >>

Copia automaticamente gli investimenti dei trader piu’ esperti con  DupliTrade.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Su ogni nuovo account AvaTrade verrà accreditato $100.000 in un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.