L’analisi fondamentale: di cosa si tratta? E’ realmente utile nel Forex?

Pubblicato da: MatteoT - il: 28-11-2012 18:06

Dopo aver parlato nei precedenti articoli di alcuni aspetti tecnici che riguardano il mercato del Forex, tra i quali citiamo la leva finanziaria, la capitalizzazione, gli ordini ed i meccanismi di stop loss e take profit, nel post di oggi torniamo ad un macro-livello. Non operatività, ma parliamo di analisi. Le analisi utili all’interno del Forex e di qualsiasi altro mercato finanziario sono tre: l’analisi fondamentale, l’analisi tecnica e l’analisi grafica. Oggi parliamo della prima.

L’analisi fondamentale, come dice il nome stesso, si occupa di studiare e di analizzare i fondamenti dell’economia, spiegandone l’andamento e cercando di comprendere come i principali dati macro-economici possono influenzare l’andamento del mercato. Per ottenere dei risultati importanti all’interno del trading, ovviamente, è necessario mettere in pratica alcuni concetti di analisi fondamentale.

Alla base dell’analisi fondamentale c’è un concetto semplice: studiando le caratteristiche e l’andamento finanziario di un’azienda o di un comparto economico, sarà possibile determinare il prezzo adeguato.

Ovviamente, questo approccio, viene molto criticato da chi, invece, sostiene che l’unico ambito di analisi che deve essere presente nel Forex sia l’analisi tecnica. Noi riteniamo che siano entrambi importanti, anche se come vedremo la seconda, in realtà, ingloba almeno in parte la prima.

L’analisi fondamentale, che può essere rivolta alla singola impresa, ad un mercato piuttosto che ad uno Stato o ad un’area economica, prende come riferimento dei dati tecnici che, rielaborati correttamente (anche sulla base di quanto avvenuto in passato), sono in grado di offrirci una stima sul fatto che lo strumento finanziario oggetto di analisi abbia un prezzo maggiore o minore di quello che dovrebbe avere.

Riferendoci, ancora una volta, agli stili di trading, possiamo notare come l’analisi fondamentale a livello macro-economico possa essere di grande aiuto per un trading di posizione, dal momento che consente di determinare una visione di lungo periodo che sia supportata da reali riscontri di mercato. Nel caso di scalper o di trader speculativi, invece, l’analisi fondamentale viene vista come necessaria per stabilire quei punti di svolta nei quali un trend può terminare e, dove, può iniziarne un altro.

Da qui si capisce l’importanza, per il singolo trader, di non farsi trovare impreparato davanti a tali avvenimenti analizzando il “calendario macro-economico” del giorno o della settimana.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com