La nuova moneta della Virginia

Pubblicato da: MatteoT - il: 08-02-2013 20:25 Aggiornato il: 08-02-2013 18:31

Dopo i recenti casi in Italia, anche lo stato americano della Virginia sta pensando di introdurre una nuova moneta. L’ipotesi, ventilata e portata avanti da Robert Marshall delegato del suddetto stato, è volta ad evitare l’imminente arrivo di una apocalisse finanziaria. L’idea per proteggersi da questa evenienza è una sola: emettere una nuova moneta.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Lo stesso Marshall, però, proposte questa idea non più tardi di tre anni fa, dimostrandosi subito uno dei membri più conservatori dell’attuale legislatura. A distanza di tempo, questa ipotesi continua ad attirare sempre più nuovi sostenitori, e non solo in Virginia, ma anche in altri stati americani.

I cittadini Usa, dopo le vicissitudini passate con la bolla subprime, stanno diventando sempre più sospettosi verso le istituzioni e verso la loro intenzione di salvaguardare l’economia. Fino ad ora, però, solamente lo Utah è riuscito ad approvare una legge che consente la circolazione di una valuta non tradizionale.

Il 2013, però, sembra poter essere l’anno che verrà ricordato per la necessità di affrontare, in molti stati, l’argomento dell’emissione di una nuova valuta. Ed anche la Federal Reserve, la banca centrale americana, dovrà esprimersi su questo punto.

Quello che teme Marshall in questo preciso momento storico è che ci si ritrovi nella stessa situazione delle Germania dopo la Prima Guerra Mondiale, con una moneta inutile, una inflazione galoppante e un governo in difficoltà.

Le intenzioni di Marshall e, più in generale, di chi si accoda a questa idea, sono quelle di consentire alla Virginia di farsi trovare pronta ad ogni evenienza. L’intero studio e progetto verrà a costare 17mila dollari.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.