Analisi fondamentale e market mover

Pubblicato da: MatteoT - il: 07-03-2013 12:00 Aggiornato il: 06-03-2013 15:32

Come tutti i traders ben sanno, nel mercato del Forex sono due le analisi che possono essere realizzate sul mercato. L’analisi tecnica è quella di cui solitamente ci occupiamo; oggi, invece, prenderemo come riferimento l’analisi fondamentale andando a vedere cosa si intende per questa attività ed i valori principali da tenere in considerazione.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

rendimento

L’analisi fondamentale, innanzitutto, si propone di valultare il valore intrinseco dell’economia di un Paese definendo anche un giudizio sulle possibili performance future. Proprio su queste riflessioni sui possibili sviluppi futuri si può decidere di aprire posizioni nel mercato Forex per trarre vantaggio ed anticipare i trend sul mercato. Dunque, i market mover sono quei fattori che incidono sulla formulazione dell’analisi fondamentale e, di conseguenza, fanno muovere il mercato, appunto detti market movers.

Veniamo ai fattori da considerare: bisogna tenere sotto osservazione tutte quelle news che sono in grado di impattare direttamente o indirettamente sull’economia di un Paese. In particolare possiamo individuare tre macro classi: fattori economici, fattori finanziari e fattori politici.

Tra gli indicatori economici, quelli che vengono presi maggiormente in considerazione dai traders sono quelli che danno la possibilità di vedere quanto siano produttivi, o meno, i diversi settori dell’economia di un Paese. Con questo facciamo riferimento ai dati sul settore immobiliare, ai dati sulla produzione industriale e manifatturiera, alle vendite al dettaglio, alla capacità di spesa dei consumatori, alle importazioni ed esportazioni, al Pil ed al mercato del lavoro.

Passiamo agli indicatori finanziari, che fanno riferimento a tutto ciò che gira attorno alle banche centrali ed alle politiche monetarie da esse intraprese; in particolare bisogna prestare attenzione ai tassi di interesse, all’inflazione, alle riserve di denaro, alla quantità di denaro in circolazione nel sistema e, come abbiamo iniziato ad imparare negli ultimi mesi, a quelle misure non convenzionali che possono essere implementate (vedasi quantitative easing).

Chiudiamo, infine, analizzando i fattori politici. Questi possono riguardare elezioni e campagne elettorali, ma anche i meeting ed incontri ufficiali di alto profilo, oltre che la crisi ed i risvolti politici che questa può avere. L’andamento della politica di un Paese, come stiamo ben capendo noi italiani in questi ultimi mesi, ha un riscontro notevole sull’analisi fondamentale.

I traders, tra queste tre categorie, tengono maggiormente in considerazione i fattori economici e finanziari; questi, nonostante l’incertezza riguardo ai loro risultati, prevedono la pubblicazione di stime preventive che possono essere un ottimo punto di partenza per impostare la propria operatività.

Dunque, l’impatto degli indicatori sui mercati dipende da quanto il risultato finale si avvicini alle previsioni degli economisti. Se, infatti, il risultato dell’indicatore conferma le previsioni è possibile che sia già stato “valutato” sul mercato. Se, invece, il risultato esula da quanto era stato previsto, allora questo tenderà ad avere maggior impatto sui mercati.

Per avere una piena osservazione delle pubblicazioni è importante dotarsi di un sito che mette in mostra il “calendario economico” della settimana, in cui vengono rappresentate e classificate, per priorità, l’elenco delle pubblicazioni settimanali con le relative stime, rilevazioni precedenti e rilevazione attuale. Questo servizio, in molti casi, è offerto dagli stessi broker (vedasi Fxcm).

Informazioni sull'autore

MatteoT

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Investimenti

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di  trading >>

Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP.

Unisciti alla rivoluzione del social trading di AvaTrade >>

Copia automaticamente gli investimenti dei trader piu’ esperti con  DupliTrade.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Su ogni nuovo account AvaTrade verrà accreditato $100.000 in un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.