Tutte le critiche verso BitCoin

Pubblicato da: MatteoT - il: 23-05-2013 15:00 Aggiornato il: 21-05-2013 22:18

Non passa settimana che non pubblichiamo un articolo in cui trattiamo di BitCoin. La moneta virtuale più famosa al mondo sta diventando un argomento comune e, come testimoniato pochi giorni fa, è sbarcata anche in Italia grazie ad uno studio romano e ad un b&b di Napoli che hanno deciso di accettare pagamenti in questa forma.

Economia

C’è, però, chi manifesta la volontà e l’intenzione di costruire una nuova moneta virtuale ed elettronica migliore, facendo sottointendere che BitCoin presenta qualche difetto di troppo. Un esempio è quello di Ian Bremmer, stratega del rischio, oltre che fondatore e amministratore delegato di Eurasia Group, secondo cui non bisognerebbe sorprendersi più di tanto se Bitcoin rimarrà in circolazione ancora per altri dieci anni.

A suo dire, infatti, gli attori principali riusciranno a sfruttare a loro vantaggio la debolezza di questa divisa. Secondo il pensiero di Ian Bremmer, infatti, i BitCoin sono una valuta virtuale creata da un hacker anonimo 4 anni fa, con gli investitori che si sono affidati ad essa come scelta monetaria alternativa rispetto a quelle tradizionali.

A inizio 2013, la quotazione era pari a venti dollari, poi la cifra è addirittura decuplicata (266 dollari per la precisione). Attualmente, il valore veleggia attorno ai 120 dollari. Il grande boom è dovuto principalmente a due ragioni.

La prima riguarda la grave crisi bancaria vissuta da Cipro, quando i depositari sono stati costretti a subire la chiusura dei conti aumentando i timori verso tutte le valute classiche e segnando un punto a favore verso quelle virtuali, considerate più sicure.

Un secondo aspetto è legato, invece, alle crescenti preoccupazioni circa i risvolti possibili di un intervento della banca centrale, visto che si richiede una maggiore sicurezza e protezione. La volatilità non è certo un punto a favore dei BitCoin.

Tra l’altro, non bisogna dimenticare che questi ultimi sono state vittime di un diverso tipo di intervento da parte degli stessi hacker: c’è una certa impenetrabilità da questo punto di vista, ma i portafogli digitali hanno dovuto registrare delle infiltrazioni (uno degli attacchi di maggior rilievo è stato quello ai danni di Bitfloor, una delle più grandi piazze al mondo di scambio).

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com