Scandalo nel Forex: ecco i dettagli

Pubblicato da: MatteoT - il: 17-06-2013 16:50 Aggiornato il: 11-07-2014 11:32

Dopo il Libor e la sua manipolazione, dopo le materie prime ecco che anche il Forex viene colpito dai “pirati manipolatori”. Dalle indiscrezioni che emergono sembra che un gruppo di broker si siano messi d’accordo con delle controparti per far aumentare la possibilità di modificare i tassi di cambio a loro piacimento sulla piattaforma WM/Reuters.

Errore

Il tutto, ovviamente, finalizzato ad assicurarsi di intascare profitti per i propri clienti. Stando a quanto riferito da alcuni trader coinvolti nella vicenda, i presunti colpevoli hanno effettuato ordini di trading prima e durante la finestra temporale di 60 secondi che si viene ad aprire nel momento in cui i valori di riferimento vengono fissati.

Le fonti dell’articolo di Bloomberg, che hanno chiesto di restare nell’anonimato, lavorano nell’industria da piu’ di 20 anni. Lo scandalo ricorda da vicino quello della Balena di Londra che ha visto coinvolta JP Morgan. L’unica differenza sta nella classe di asset oggetto delle manipolazioni. In questo a caso a essere scambiate sono divise.

I comportamenti sospetti sono avvenuti a cadenza quotidiana nei mercati del Forex da almeno dieci anni, contribuendo a influenzare il valore dei fondi e dei derivati. La Financial Conduct Authority, autorità di controlli dei mercati britannica, sta prendendo in considerazione l’idea di aprire un’inchiesta probatoria sulla presunta attività di manipolazione dei tassi.

“Il mercato valutario e’ un po’ come il Far West”, ha osservato James McGeehan, che ha trascorso gli ultimi 12 anni a lavorare per diverse banche prima di fondare nel 2009 la societa’ di consulenza americana FX Transparency LLC, che offre consigli sulle attivita’ di trading sui tassi di cambio.

Ricapitolando sono queste le piattaforme di mercato che si è scoperto essere manipolate: Libor (tassi di interesse), ISDAfix (contratti swap), Platts (prezzi del petrolio), WM/Reuters (Forex) e quella di High-Frequency Trading (azionario).

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com