Alcune tipologie di trend nel Forex

Pubblicato da: Luca M. - il: 25-03-2009 4:15

Il punto cardine per ottenere dei guadagni nel mercato del Forex, sia a livello teorico che pratico è quello di sapere effettuare analisi il più possibile corrette dell’andamento dei cross sui quali si decide di investire.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Lo strumento attraverso il quale è possibile effettuare questo tipo di analisi è il grafico che rappresenta l’andamento del tasso di cambio della coppia di valute.

L’andamento dei tassi è conosciuto sotto il nome di trend.

Quest’ultimo è il fattore più importante.

Dallo studio della sua rappresentazione grafica è possibile estrapolarne tre tipologie.

La prima è quella trend ribassista: è definito così il grafico che va verso il basso.

Se al contrario il grafico tende verso l’alto, si parlerà allora di trend rialzista. Se la rappresentazione grafica del tasso di scambio rimarrà più o meno invariata in quanto a direzione verrà definito trend laterale.

Bisogna però fare molta attenzione: quando parliamo di andamento e di rappresentazione grafica dello stesso non parliamo del grafico effettivo, che non potrà mai essere rappresentato, data la volatilità del mercato da una linea retta, ma bensì della direzione che prende lo stesso sotto forma di picchi e gole.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.