Giappone: la Borsa torna in positivo

Pubblicato da: Luca M. - il: 16-03-2011 13:37

Dopo il disastro tsunami e le preoccupazioni per l’allarme nucleare, finalmente una notizia positiva per il paese nipponico: la Borsa di Tokyo chiude la seduta in positivo.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

La situazione più critica nel paese è quella della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, ed in particolare il suo reattore 4, quello che risulta essere più difficile da raffreddare; prima i tentativi con l’acqua marina, poi quelli con i cannoni d’acqua. Si attende e si spera.

Come previsto da molti analisti, però, la situazione emotiva che ha creato problemi alle Borse si sta iniziando a riassorbire e così, dopo aver perso oltre dieci punti dal giorno del sisma e dello tsunami, il Nikkei ha segnato un + 5,68%, mentre il listino delle blue chip, il Topix ha chiuso con un + 6,64%.

I paesi dell’area si preparano ad esportare risorse e materie prime che saranno impiegate nella ricostruzione; l’India si aspetta che le proprie esportazioni di acciaio verso l’arcipelago nipponico saliranno a breve.

I danni non sono ancora stati conteggiati, ma è facile prevedere – come ha fatto la banca di investimenti giapponese Nomura, che saranno superiori a 10 trilioni di yen, la cifra raggiunta nel precedente terremoto di Kobe (17 gennaio 1995

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.