Forex: le conseguenze su Eur/Usd del rialzo dei tassi

Pubblicato da: Luca M. - il: 07-04-2011 19:13

La situazione tecnica nel forex non si è modificata in seguito al rialzo dei tassi da parte della Bce, notizia già prevista ampiamente fin dai primi di marzo; la decisione era nell’aria ed i mercati hanno previsto la mossa aggiustando il prezzo nel tempo come se la manovra dovesse avvenire con certezza.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Il mercato avrebbe reagito in modo diverso qualora la Bce avesse deciso di lasciare invariati i tassi; in questo momento siamo inseriti in un trend rialzista di medio periodo proprio sul cambio di valute Euro/Dollaro.

Situazione leggermente diversa invece per quanto riguarda Usd/Jpy che invece accusa il colpo seguendo a ruota Euro/Dollaro nei movimenti e tornando al test del livello chiave posizionato a 84.66, ancora inviolato sul grafico orario. Monitorare quindi da vicino questo, soprattutto in close daily e weekly.

Il cambio tra l’Euro ed il Franco Svizzero rimane laterale, con un’oscillazione in forte contrato. Meglio concentrarsi su Eur/Gbp.

Nulla di nuovo anche su Eur/Jpy che continua a seugire i movimenti di Euro/Dollaro avvicinandosi però pericolosamente alla media mobile a 200 periodi; se dovesse raggiungerla assisteremo invece ad una vera e propria inversione di tendenza che potrà garantire un buon guadagno grazie anche all’aumento di volatilità previsto.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.