Moody’s taglia il rating all’Irlanda

Pubblicato da: Luca M. - il: 17-04-2011 9:13

E’ stato tagliato di ben due livelli, da Moody’s, il rating della Repubblica d’Irlanda; ora siamo ancora più vicini allo stato di “spazzatura”; il rating è stato quindi ridotto da Baa1 a Baa3. La decisione ha messo fine ad una serie di buone notizie sul progresso economico in corso nel paese.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

Un forte aumento dei costi dei prestiti greci, arrivati a nuovi massimi, ha alzato l’attenzione anche sui paesi come Irlanda e Portogallo, dopo che la Germania ha detto per la prima volta che Atene può avere dei problemi a ristrutturare il suo enorme debito pubblico.

Moody’s ha detto che l’Irlanda potrebbe aver bisogno di adottare ulteriori misure di austerità per raggiungere i suoi obiettivi di bilancio e che la sua posizione finanziaria può subire dei cambi o dei peggioramenti a causa degli aumenti dei tassi di interesse da parte della Banca Centrale Europea.

Le deboli prospettive di crescita del paese sono determinate anche dal processo di consolidamento fiscale, dall’attuale della contrazione del credito nel settore privato e da un ambiente più avverso ai tassi d’interesse. La forza finanziaria del governo irlandese potrebbe scendere ulteriormente se la crescita economica dovesse essere più debole di quanto attualmente previsto, o se il risanamento del bilancio sarà inferiore rispetto al consolidamento previsto dal percorso del governo.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.