Unione Europea-Forex: le origini

Pubblicato da: Luca M. - il: 29-04-2011 8:39

Ogni giorno, chi fa Forex, entra in contatto con l’Unione Europea, la massima istituzione continentale; cerchiamo di capire da dove arriva questa unione di stati ed i motivi per i quali è stata creata.

Attualmente sono 27 i Paesi europei che ne fanno parte e che hanno deciso di affidarsi ad un governo comune per le politiche economiche, sociali e di sicurezza; i membri dell’UE sono, in ordine alfabetico, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania , Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Regno Unito.

E’ stata creata ufficialmente il 1 novembre del 1993 con il trattato di Maastricht con l’obiettivo di valorizzare l’integrazione politica ed economica con la creazione e la definizione di una moneta unica.
Il tutto inserito nel quadro degli sforzi che, da dopo la seconda guerra Mondiale, vennero fatti per integrare l’Europa orientale da quella occidentale.

Il tutto ha inizio nel lontano 1951, quando i leader di Belgio, Francia, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi e Germania Occidentale firmarono il Trattato di Parigi, entrato in vigore un anno dopo con la fondazione della Comunità europea del Carbone e dell’Acciaio, la CECA.

L’obiettivo della Ceca era quello di creare una zona di libero scambio per le diverse risorse chiave economiche e militari: carbone, coke, acciaio, rottami e minerali ferrosi.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com