Forex – Unione Europea: gli anni 70 ed 80

Pubblicato da: Luca M. - il: 29-04-2011 20:07

Dopo aver definito gli inizi della storia dell’Unione Europea, veniamo ai primi anni 70 ed 80; nell’articolo precedente ci eravamo fermati alla nascita della Ceca. Un’altra data importante la si ha il 25 marzo del 1957 quando i sei membri della CECA firmano due trattati di Roma stabilendo la Comunità europea dell’energia atomica e la Comunità Economica Europea, la CEE.

L’obiettivo della CEE è quello di creare un mercato comune in cui si proceda all’eliminazione della maggior parte degli ostacoli alla circolazione dei beni, servizi, dei capitali e del lavoro.
La CEE ha permesso una riforma strutturale degli stati membri ed ha previsto quattro diverse istituzioni: la commissione, il consiglio dei ministri, l’assemblea ed un tribunale.

La Commissione Europea è formata da commissari ed ha tre funzione principali: formulare le politiche comunitarie, monitorare il rispetto delle decisioni della comunità e controllare l’esecuzione del diritto comunitario.
Questo organo è presieduto da un presidente che viene selezionato dai capi di stato o di governo dei membri dell’organizzazione.

Nel 1973 sono stati ammessi il Regno Unito, la Danimarca e l’Irlanda, la Grecia nel 1981 e il Portogallo e la Spagna nel 1986.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com