Grecia: gli aiuti arriveranno

Pubblicato da: Luca M. - il: 03-06-2011 21:05

Il presidente dell’Eurogruppo, Jean Claude Juncker, dopo un incontro con il primo ministro greco George Papandreou ha annunciato che le banche private, su base volontaria, contribuiranno al salvataggio della Grecia.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L’Unione europea darà il via libera al nuovo piano di aiuti per il Paese ellenico colpito da una grave crisi.
“‘Mi aspetto che l’Eurogruppo – ha spiegato – accetti che venga concesso un finanziamento supplementare della Grecia, in cambio di condizioni strette”.

L’ammontare di questo nuovo prestito non è stato indicato da Juncker, ma è sicuro che si aggiungerà al finanziamento pari a 110 miliardi di euro deciso lo scorso anno; la cifra dovrebbe comunque rimanere sui 60-65 miliardi di euro.

I funzionari dell’Unione europea e del Fondo monetario internazionale che si sono occupati del monitoraggio del debito della Grecia hanno detto che la prossima rata del fondo di salvataggio per il governo di Atene dovrebbe essere disponibile ai primi di luglio.

La Grecia ha fatto “generali e significativi progressi in particolare nel risanamento dei conti pubblici”, ma non basta. “E’ necessario che siano rinvigorite le riforme tanto di bilancio quanto una più generale e strutturale allo scopo di ridurre il deficit” e “migliorare il clima” per “aprire la strada ad un recupero sostenibile dell’economia”. Lo hanno scritto gli esperti della troika (Commissione europea, Bce e Fmi) presentando il rapporto sulla quarta missione di revisione in Grecia. Nella nota aggiungono di “aspettarsi una stabilizzazione dell’economia attorno alla fine dell’anno”.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.