Bce: Trichet conferma il rialzo dei tassi di interesse a luglio

Pubblicato da: Luca M. - il: 09-06-2011 18:54

La Banca Centrare Europea è decisamente preoccupata dal livello attuale dei prezzi e Jean-Claude Trichet, presidente uscente dell’istituto di Francoforte, ha annunciato esplicitamente che a breve ci sarà una nuova stretta monetaria: «Potrebbe esserci un rialzo dei tassi al prossimo consiglio», ha detto Trichet, aggiungendo tuttavia che «non ci siamo legati le mani» e che quindi non è del tutto scontata una stretta monetaria il mese prossimo. Imperativo, per la Bce, è comunque applicare una «forte vigilanza» sul fronte dei prezzi.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Lo staff della Bce ha comunicato le stime macroeconomiche per la zona euro: il Pil 2011 è stimato in range 1,5-2,3% da 1,3-2,1% delle stime marzo, quello del 2012 in range 0,6-2,8% da 0,8-2,8%. L’inflazione 2011 è vista al rialzo, in range 2,5-2,7% da 2,0-2,6% delle stime di marzo, mentre quella del 2012 in range 1,1-2,3% da 1,0-2,4% comunicato a marzo.

La Bce, ha detto ancora trichet, «è contraria a qualsiasi tipo di soluzione per la Grecia che comporti una ristrutturazione, un haircut o altro. Bocciamo qualsiasi piano che non sia esclusivamente su base volontaria, qualsiasi evento di credito» maggiore o anche «un default selettivo», ha detto il presidente della Bce. In particolare, qualsiasi partecipazione dei creditori privati deve essere assolutamente «su base volontaria».

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.